Pavimenti in resina: moda o nuove opportunità?

Se prima la resina era utilizzata soprattutto in costruzioni industriali e commerciali frequentate da molte persone, oggi i pavimenti in resina sono sempre più richiesti, anche per gli ambienti residenziali e di design.

Le resine riescono ad unire le esigenze estetiche con quelle tecniche e pratiche: sono resistenti, durano nel tempo, sono personalizzabili, veloci da applicare, e richiedono poca manutenzione. 

La resina a pavimento è elastica, sottile, resistente alle alte temperature e favorisce il passaggio del calore, tutte caratteristiche che la rendono adatta anche in appartamenti con il riscaldamento a pavimento.

E’ estremamente versatile e può essere completamente personalizzata a seconda dell’ambiente, della sua destinazione d’uso e dell’effetto che si vuole ottenere.
Possiamo scegliere tra un’infinità di colorazioni diverse e diversi tipi di finiture che renderanno unica ogni abitazione.

Per questi motivi ora è diventato il materiale dei desideri nei migliori cantieri.




Le resine, una valida soluzione in caso di ristrutturazione

Diciamoci la verità, chi ristruttura casa vorrebbe che i lavori fossero veloci e con meno calcinacci possibili. Grazie alla resina evitiamo la demolizione della pavimentazione esistente e, cosa importantissima, ci permette di intervenire senza dover sollevare porte interne e infissi visto il bassissimo spessore (3 mm circa).

I pavimenti in resina sono una scelta originale che non riguarda solo la necessità di andare a coprire il pavimento esistente, ma anche l’estetica del risultato finale.

Le resine hanno una cattiva reputazione. Oggi si stanno prendendo la rivincita

Per anni il settore dei pavimenti in resina è stato fortemente criticato, soprattutto da chi non aveva le competenze per realizzarli. 

Quando si usano le resine non si può lasciare nulla al caso, qualunque sia il suo utilizzo finale: dalla preparazione dei sottofondi alla posa su pavimenti esistenti, dalla decorazione alla laccatura di finitura.

La resina epossidica è un materiale che non permette errori, soprattutto nel caso di resine autolivellanti. 

Ogni passaggio deve essere attentamente studiato e bisogna fare molta attenzione a: tipi di materiali sui quali andrà applicata, temperature, dosaggio ingredienti e polvere ambientale. 

Basta un errore per compromettere la bellezza o, ancora peggio, la durata della finitura in resina. 

Quali sono i vantaggi dell’uso della resina?

E’ resistente e impermeabile, cosa che la rende adatta all’uso in tutti gli ambienti, sia interni che esterni. 

E’ completamente omogenea, senza fughe o punti di giunzione, assicurando un piacevole impatto visivo.

E’ igienica, facile da pulire e insensibile a muffe e batteri.

Sovrapporla al pavimento esistente è facile, non ruba centimetri preziosi e permette di rinnovare l’aspetto di una stanza o un’intera abitazione evitando interventi lunghi e faticosi. 

E’ resistente all’abrasione da fattori esterni: non si frantuma, non si scheggia, resiste agli urti. 

Può essere usata su qualunque materiale, perfino il legno.

E’ un perfetto isolante elettrico e ha alta conducibilità termica, cosa che la rende perfetta per i riscaldamenti a pavimento.

 

Garanzia di tutela 

Le resine che utilizziamo per pavimenti, rivestimenti e finiture hanno sempre una garanzia minima di 10 anni. A questa, noi aggiungiamo un’ulteriore garanzia che riteniamo sia ancora più importante.


La garanzia FmAtelier ti aiuta a tenere sotto controllo il lavoro negli anni ed eventualmente, se dovesse esserci un problema, ci consente di intervenire in pochissimo tempo per le fasi di controllo e verifica direttamente a casa tua.


Contattaci nel nostro account instagram o inviaci un’email a: Fmatelier.srl@gmail.com per vedere il campionario delle resine disponibili.